Guanti da lavoro

Indossare guanti da lavoro è fondamentale durante lo svolgimento di attività a rischio, dal momento che circa un terzo degli infortuni che avvengono nell’ambiente lavorativo interessa le mani. 
Guanti da lavoro

COME SCEGLIERE I GUANTI ADATTI

Le caratteristiche generali dei guanti sono stabilite dalla UNI EN 420. Devono essere acquistati guanti specifici adeguati alla propria mansione.

La scelta deve basarsi sulla valutazione dei rischi aziendali. La marcatura presente attesta inoltre la conformità alle norme italiane ed europee.

Il prodotto deve essere comodo e non creare intralcio ai compiti da eseguire. I datori di lavoro devono attenersi alle disposizioni contenute nel D.Lgs.81/08, tenendo conto che i lavoratori possono essere esposti a diverse tipologie di rischio (meccanico, fisico, chimico, ecc.).

 

TIPOLOGIA DEI GUANTI

Guanti di protezione dai rischi meccanici

Sono progettati per proteggere i lavoratori da possibili danni meccanici. Il pittogramma è seguito da 4 cifre indicanti il grado cui il guanto riesce a resistere ai seguenti rischi: abrasione, taglio, lacerazione, perforazione.

Guanti da lavoro
Guanti da lavoro

Guanti protettivi da agenti chimici e biologici

La scelta deve considerare due aspetti:

  • la “penetrazione”, cioè il processo di diffusione dell’agente chimico: non devono esserci perdite (ad esempio imperfezioni, errata cucitura, ecc.);
  • la “permeazione”, relativa a quanto un prodotto è in grado di penetrare nel guanto: l’impermeabilità evita infatti il rischio di contatto con la pelle di agenti tossici (il materiale deve essere resistente).

Il produttore inoltre indica il “tempo d’uso utile”, in modo che una volta superato, l’utilizzatore si renda conto che il prodotto deve essere ispezionato e, in caso di deterioramento, essere sostituito

Anche la capacità di aderenza gioca un ruolo fondamentale, in particolare se si è in presenza di oggetti scivolosi/taglienti.

Guanti da lavoro

Guanti protettivi isolanti per la protezione sotto tensione

Sono guanti con una capacità di isolamento elettrico sufficiente a proteggere l’operatore che possa accidentalmente venire a contatto con parti in tensione. L’ utilizzo è quello delle attività̀ manuali sugli impianti di BT (bassa tensione) e MT (media tensione), accidentalmente sotto tensione, di primaria e secondaria distribuzione.

Si tratta di un prodotto di Categoria III, secondo quanto stabilito dal Regolamento sui DPI.

Si suddividono in 

CLASSESpessore (mm)Tensione di prov. (V)Tensione massima d’uso (V)
000,52500500
0150001000
11,5100007500
21,32000017000
31,93000026500
Guanti da lavoro

Guanti protettivi per il freddo

Esistono guanti da adottare in caso di freddo convettivo o dovuto al contatto diretto con oggetti a basse temperature.

Il simbolo applicato, è seguito da un codice ad indicare la capacità di resistere a:

  • conduzione;
  • contatto;
  • acqua (il valore 0 indica che è permeabile dopo trenta minuti; la presenza del valore 1 indica l’impermeabilità dopo oltre 30 minuti).
Guanti da lavoro

Guanti di protezione contro i rischi termici

Sono studiati per proteggere dal calore e dalle fiamme. Riguardano tutte le mansioni esposte a fuoco, saldatrici, calore da contatto, ecc.
La suddivisione vede tre categorie:

  • proteggono da danni lievi (idonei fino a 50°C);
  • interessano temperature tra 50 e 100°C;
  • tutelano da danni di grave entità/permanenti e dalla morte (per esposizioni oltre i 100°C).

Il pittogramma è seguito da cifre indicanti i livelli di prestazioni in merito all’infiammabilità, resistenza al calore radiante, spruzzi incandescenti, proiezioni di metallo, ecc.

Guanti da lavoro

Guanti di protezione per utilizzo di seghe a catena comandate a mano

Per chi lavora con queste attrezzature si può far riferimento a due tipologie di guanti, con diverse aree di protezione:

  • guanti con 5 dita che proteggono obbligatoriamente il metacarpo (si trova tra polso e dita);
  • guanti o manopole con protezione di tutto il dorso della mano e delle dita, tranne il pollice;

In base alla velocità della catena vi sono diversi tipi di guanti in commercio (4 classi).

La mano è il mezzo più utilizzato quando si lavora ed è dunque la parte maggiormente esposta a possibili incidenti. Diversi sono i modelli offerti da Prevital Group, certificati e di alta qualità. Contattaci per scoprire quelli adatti a te

Per maggiori informazioni contattaci


    Consenso al trattamento dei dati per finalità di marketing come indicato nel relativo paragrafo dell'informativa privacy):
    AcconsentoNon acconsento