Rischio gestanti

HomeSicurezza sul LavoroRischio gestanti
La sicurezza aziendale è un obbligatorio ai sensi del D.lgs 81/08 e s.m.i.
Offriamo consulenza per la tua società analizzando i fattori di rischio presenti sul luogo di lavoro.

Il datore di lavoro, nel Documento sulla valutazione dei rischi, deve inserire anche una relazione sulla valutazione del rischio gravidanza, cosi come previsto all’art. 28 del D.Lgs 81/08.

Le lavoratrici hanno l’obbligo di comunicare lo stato di gravidanza. A seguito di comunicazione di gravidanza: Il datore di lavoro verifica se esiste lo stato di pericolo per le lavorazioni oggetto di valutazione Se esiste il pericolo per le lavoratrici ha l’obbligo di modificare le condizioni e gli orari di lavoro. Se non è possibile quanto sopra e in ogni caso per le lavorazioni vietate: il datore di lavoro sposta le lavoratrici ad un’altra mansione e informa contestualmente il servizio ispettivo del Ministero del lavoro competente per territorio. Nel caso in cui non è possibile spostare la lavoratrice ad altra mansione comunica agli organi competenti affinchè dispongano l’interdizione dal lavoro della lavoratrice.

Per maggiori informazioni contattaci


    Consenso al trattamento dei dati per finalità di marketing come indicato nel relativo paragrafo dell'informativa privacy):
    AcconsentoNon acconsento