BoxComplex


RISCHIO INCENDIO

RISCHIO MOVIMENTI RIPETITIVI DEGLI ARTI SUPERIORI

RISCHIO STRESS DA LAVORO CORRELATO

RISCHIO BIOLOGICO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR)

RISCHIO GESTANTI

DUVRI

RISCHIO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

RISCHI RUMORE

RISCHI VIBRAZIONE

RISCHIO ESPLOSIONE

RISCHI RADIAZIONI OTTICHE ARTIFICIALI

PIANO D'EMERGENZA

POS

RISCHIO CHIMICO

RISCHI CAMPI ELETTROMAGNETICI

RISCHIO INCENDIO


La valutazione dei rischi di incendio e le conseguenti misure di prevenzione e protezione costituiscono parte specifica della valutazione dei rischi che il DDL deve operare a norma del D.Lgs. 626/94. Nel documento di valutazione dei rischi il datore di lavoro valuta il livello di rischio di incendio del luogo di lavoro e, se del caso, di singole parti del luogo medesimo, in conformità all'allegato I del D.M. 10/3/98, di cui qui vengono riportati i tratti essenziali.

 Per valutare i rischi d’incendio e redigere il relativo documento è necessario effettuare l’analisi dei luoghi di lavoro mediante dei soppralluoghi effettuati dai nostri esperti tecnici, tenendo conto in particolare:

- “del tipo di attività; (luoghi di lavoro a basso/medio/alto rischio d’incendio)

- delle sostanze e dei materiali utilizzati e/o depositati; (es: materiali e sostanze combustibili o infiammabili)

- delle caratteristiche costruttive, dimensionali e distributive dei luoghi di lavoro (strutture, aree di piano, superfici totali, coperture ecc.);

- della formazione del lavoratore

COME SI VALUTA IL LIVELLO DI RISCHIO DI INCENDIO?

       individuazione di ogni pericolo di incendio

       individuazione dei lavoratori e di altre persone esposte a rischi di incendio;

       eliminazione dei pericoli di incendio;

       valutazione del rischio residuo di incendio;

       verifica della adeguatezza delle misure di sicurezza esistenti ovvero individuazione di eventuali ulteriori provvedimenti e misure necessarie ad eliminare o ridurre i rischi residui di incendio.

.