Medicina del lavoro


Cos’è la medicina del lavoro, di cosa si occupa? 

 La medicina del lavoro è la branca della medicina, in cui opera un medico particolarmente qualificato nella prevenzione, diagnosi e cura delle malattie professionali.

La medicina del lavoro si occupa di:
-prevenzione
- diagnosi e cura delle malattie causate dalle attività lavorative, dai principali agenti dannosi presenti nei luoghi di lavoro come ad esempio agenti chimici acidi, basici o tossici in generale, venuti in contatto con i vari apparati, in particolare quello respiratorio, agenti fisici quali radiazioni, di energia varia, in particolare raggi ultravioletti, sostanze volatitili di variabile tossicità intrinseca.

Il medico competente si occupa dell’identificazione di malattie causate dall’esposizione del lavoratore ai particolari agenti nocivi presenti sui luoghi di lavoro. E le sue principali mansioni sono:
- visite sanitarie periodiche dei dipendenti secondo precisi protocolli sanitari utili a monitorare costantemente lo stato di salute
- sopralluoghi in azienda al fine di valutare la presenza di eventuali rischi
- stesura e revisione periodica o straordinaria del Documento di Valutazione del Rischio per identificare i possibili rischi della salute del lavoratore, indicando anche le necessarie precauzioni da prendere.